I bambini “giocano” al mondo degli adulti

Care mamme, quante di voi hanno giornalmente il problema di non riuscire a fare qualcosa (lavori di casa, cucinare, sistemare qualcosa, ecc…) che subito il cucciolo vi chiama, vi segue, vuole stare in braccio o vuole qualcosa da voi?
Io praticamente sempre. Sarà il periodo forse, Edo sta iniziando a camminare, sarà la sua grande voglia di esplorare e conoscere cose sempre nuove, la sua innata e spiccata curiosità (ereditata dal papà 😜)… ma mai quanto in questo ultimo periodo Edo vuole sempre fare tutto con noi e insieme a noi.

Se gioca, vuole che giochiamo insieme a lui, se mangia, dobbiamo mangiare con lui altrimenti rimanda il pasto a quando anche noi siamo a tavola (e vuole mangiare il nostro cibo, non il suo), se facciamo qualche lavoro in casa vuole farlo anche lui.

Ecco allora che mi ritrovo, un po’ per necessità e un po’ per assecondare la sua fantasia e voglia di imparare e conoscere, le sue esigenze.

Se prima avevamo orari diversi per i pasti, ora sono diventati gli stessi; se prima Edo aveva la sua pappa, ora mangia esattamente quello che mangiamo noi.

Ovviamente tutti cibi sani e alimentazione varia; dosi ridotte e bocconcini piccoli (visto che ha ancora soltanto sei denti).

Ma assaggia tutto e se gli piace, continua a mangiarlo proprio come noi.

Certo, qualche variazione è stata fatta: abbiamo anticipato un po’ gli orari e lui ha allungato un po’ i suoi, ma nessuno si è “lamentato”.

Quando carico la lavatrice è una gioia per lui partecipare: prima la esplora poi prende i panni e li mettiamo dentro insieme. Quando dobbiamo svuotare l’asciugatrice poi si diverte ancora di più. Prende i vestiti e li lancia letteramente fuori.

Facciamo la spesa insieme, svuotiamo le borse insieme.

Quando vuole giocare o quando proprio non vuole stare in altri modi se non in braccio, capisco che ha bisogno di un momento tutto nostro. Magari più coccole, magari una dose in più di attenzione, o magari vuole fare un gioco che facciamo sempre io e lui. Ma sempre mi fa capire cosa preferisce.

Altre volte, ci mettiamo sul tappeto e scegliamo un gioco da fare insieme.

Poi quando si è calmato, posso alzarmi e tornare e fare le cose di casa tranquillamente e lui continua a giocare immerso nel suo mondo incantato.

Oggi mi sono anche dedicata alla composizione degli inviti per il suo primo compleanno (la festa di settembre…!) e lui ovviamente voleva partecipare!

Gli ho dato qualche penna (facendo attenzione a dargli solo quelle composte “da un solo pezzo” e quelle senza tappi o pezzi piccoli facilmente staccabili) e lui era tranquillo di fianco a me ad esplorare questi nuovi oggetti, tutti diversi e colorati.

Quindi care mamme ecco il mio consiglio: assecondate questa voglia di conoscenza e di sapere dei vostri cuccioli, fateli esplorare e lasciateli fare le loro piccole scoperte da soli. Il mondo degli adulti è sicuramente più pericoloso ma indubbiamente più affascinante. I loro giochi sono sicuri e certificati, ma dopo un po’ diventano noiosi, statici e non al passo con la loro voglia di crescere.

Con le giuste accortezze possiamo lasciarli liberi di toccare con mano anche il nostro mondo che è la vita di tutti i giorni.

La loro vivacità e la loro voglia di conoscere cresce ogni giorno e non la si può ostacolare.

Sicuramente in questo modo ci si metterà più tempo a fare le attività di casa, ma almeno lo avrete fatto in modo divertente e insieme a vostro figlio, ritornando a giocare un po’ anche voi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...